Per la ristrutturazione del bagno, serve la comunicazione ASL?

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Per accedere alle agevolazioni fiscali, sulla ristrutturazione del bagno, bisogna presentare la comunicazione all’ASL di competenza?

Salve, ho trovato in rete la risposta fornita ad altro soggetto, meglio specificata nell’articolo:  Bonus casa 2021, le ultime novita. Vorrei capire se è necessario per  la manutenzione straordinaria del bagno, oltre la CILA al comune, e la fattura dei lavori eseguiti dall’impresa edile e dall’idraulico,UNA COMUNICAZIONE ALL’ ASL COMPETENTE (non ho capito bene questa situazione). Grazie per la vostra sperata risposta.

Analizziamo quando bisogna inviare la comunicazione all’Asl competente per i lavori di ristrutturazione, per le agevolazioni fiscali.

Comunicazione all’Asl di competenza

La comunicazione preliminare alla AS, è un documento previsto dall’art. 99 del Testo Unico sulla sicurezza (Dlgs 81/2008 e successive modifiche). Va trasmessa, prima dell’inizio lavori, all’ASL e alla Direzione Provinciale del Lavoro territorialmente competenti. Nella comunicazione sono indicati tutti i dati, ad esempio: dati del committente, indirizzo cantiere lavori, dati del responsabile dei lavori, dati del coordinatore alla sicurezza e la salute, numero delle imprese e dei lavoratori impegnati nel cantiere, ecc.

La comunicazione preliminare all’Asl non va presentata per tutti i lavori.

Obbligo della trasmissione all’Asl

Sono obbligati alla trasmissione i cantieri descritti nell’art. 99 del Testo Unico della sicurezza. La comunicazione è necessaria quando:

  • il cantiere comporta la presenza, anche non contemporanea, di più di una impresa;
  • in cantiere è prevista la presenza di una sola impresa, ma la durata presunta dei lavori è superiore a 200 uomini/giorno;
  • cantieri inizialmente non soggetti all’obbligo ma che vi ricadono in un secondo momento per effetto di varianti in corso d’opera.

Inoltre, va trasmessa anche quando nel cantiere sono presenti più imprese addette ai lavori. LA comunicazione, ove richiesta, è legata alla normativa di sicurezza, rilevante ai fini delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni edilizie.

Nel caso specifico,  la ristrutturazione del bagno non rientra nella comunicazione preventiva da presentare all’Asl competente.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: