Per i docenti di ruolo il concorso dovrebbe essere “speciale”. Lettera

ipsef

item-thumbnail

Matteo Bavassano – Oggi Orizzonte Scuola parla di una particolare categoria di docenti: quelli già di ruolo che faranno il concorso ordinario solo per una questione di punteggio in Grduatoria interna o per l’ abilitazione.

Ovviamente dovere sostenere nuove prove dopo il faticosissimo percorso SSIS è una presa in giro, ma comunque molti sissini parteciperanno lo stesso all’ ennesima lotteria.

A questo punto il problema è sistemico: se i sissini vinceranno il concorso, o anche solo paseranno la preselettiva, andranno a togliere posti a chi invece è interessato all’ immissione in ruolo.

Non sarebbe saggio far partecipare chi è già di ruolo semplicemente ad un orale, che, senza mettere in discussione il posto di lavoro difficoltosamente acquisito, valuti se è degno o no di quei 12 punti in GI?

E non varrebbe la pena di fare un analogo percorso per chi, con analoghe problematiche, partecipa al concorso solo per l’ abilitazione?

Concorso scuola secondaria, si può partecipare per avere 12 punti

Versione stampabile
anief banner
soloformazione