Per garantire la continuità didattica proroghiamo le assegnazioni provvisorie già disposte. Lettera

Stampa

Spesso i detrattori delle assegnazioni provvisorie argomentano dicendo che i ragazzi hanno bisogno di continuità didattica.

Io concordo con loro, la continuità didattica è importante. Ma vale anche per quegli alunni del sud che hanno avuto per un anno un docente in assegnazione provvisoria.

Consentiamo allora a questi docenti di potere continuare a seguire questi alunni anche nei prossimi anni, prolungando le AP, riducendo quanto possibile i cambi di cattedra. Mi sembra una proposta sensata su cui si potrebbe lavorare.

Giuseppe Curia

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!