Per Anief ed Udir: illegittimi i bandi di concorso 2019 per le scuole all’estero

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Anief e Udir – Avviate le adesioni per consentire la partecipazione del personale attualmente in servizio all’estero escluso dalla procedura concorsuale, del personale attualmente in servizio in Italia a cui non è valutato l’anno in corso o il servizio prestato pre-ruolo e per la sostituzione del punteggio con quello di precedente selezione ove più favorevole.

Necessaria la presentazione della domanda e l’adesione entro il 28 gennaio. Con Eurosofia è possibile acquisire entro i termini di scadenza le certificazioni relative alle 25 ore del corso di interculturalità e B2 per la lingua straniera.

Con decreti dipartimentali nn. 2020 e 2021 pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n.2 dell’8 gennaio 2019, sono stati pubblicati i bandi per la selezione del personale dirigente, docente ed Ata (limitatamente agli assistenti amministrativi e ai Dsga) da destinare alle scuole estere per il sessennio prossimo, a partire dell’anno scolastico 2019-20.

In violazione dei decreti legislativo nn. 64/2017 e 297/94, nonché degli attuali contratti collettivi nazionali di lavoro, la domanda di partecipazione on line è preclusa al personale in servizio proprio presso le scuole estere sia che stiano già concludendo il loro nono anno di servizio sia che siano in servizio all’estero da 1 a 8 anni, quando la stessa norma di legge prevede la possibilità di poter lavorare all’estero per un massimo di 12 anni nel primo caso e comunque, nel secondo caso, di poter completare i nove anni, peraltro avvalendosi del punteggio più favorevole conseguito nelle passate selezioni.

Previsto, inoltre, anche uno specifico ricorso per chi non è in servizio all’estero, ma ha già partecipato alle selezioni negli anni scorsi e vuole avvalersi della possibilità di poter sostituire il punteggio del 2019 con quello ottenuto in precedenza ove più favorevole.

Per quanto riguarda, invece, il personale in servizio nelle aree metropolitane in Italia, non si comprende per quale motivo, in base all’attuale orientamento giurisprudenziale del Tribunale amministrativo, non sia considerato valido l’anno scolastico in corso o, ancora, perché all’interno del triennio di servizio valutabile non debba essere preso in considerazione l’eventuale servizio pre-ruolo già svolto.

Per tutte queste ragioni, gli uffici legali di Anief ed Udir, viste le comuni questioni di diritto, hanno conferito mandato agli avvocati Francesca Marconi e Rodrigo Verticelli di depositare ricorsi al Tar Lazio avverso i bandi di concorso, rispettivamente per i docenti e personale Ata per Anief e dirigenti scolastici per Udir.

Per partecipare ai ricorsi è necessario presentare la domanda, cartacea oppure on line a seconda dei casi, prevista per ogni tipologia di contenzioso ed essere in possesso, comunque, degli altri requisiti richiesti dai rispettivi bandi di concorso all’art 4.

 

È stata, inoltre, attivata una specifica convenzione con Eurosofia che consente di conseguire le certificazioni relative alle 25 ore del corso di interculturalità e il livello B2 per la lingua straniera entro i termini di presentazione delle domande.

CLICCA QUI per aderire ai ricorsi Anief per docenti e personale Ata

CLICCA QUI per aderire ai ricorsi Udir per dirigenti scolastici

Per ottenere la certificazione per il personale dirigente, docente ed Ata, dell’attività formativa, della durata non inferiore a 25 ore, sulla tematica afferente all’intercultura, vai al seguente link.

Per ottenere la certificazione non inferiore a livello B2 della conoscenza della lingua inglese per il personale dirigente, docente ed Ata, vai al seguente link.

Sono previsti esami straordinari: il 22 gennaio a San Giorgio a Cremano (NA), il 24 gennaio a Milano, il 25 gennaio a Palermo e il 29 gennaio ad Avezzano (AQ).

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione