Pensioni, trattenute e variazione IBAN soggetti creditori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Pensioni: trattenute e variazione IBAN.

Messaggio Inps

L’Inps ha pubblicato il messaggio n. 3176 del 3 settembre 2019, riguardante le trattenute sulla pensione in favore di soggetti giuridici creditori a fronte di:

  • cessione del quinto della pensione
  • pignoramento presso terzi su pensione
  • traslazione su pensione di cessione del quinto dello stipendio

Cosa fare

Le richieste di variazione delle coordinate IBAN per l’accredito mensile dei pagamenti devono essere effettuate dai soggetti giuridici creditori utilizzando il nuovo modulo “MV65”, pubblicato sul sito dell’Inps e che deve essere inviato direttamente dal soggetto giuridico richiedente, dalla propria casella PEC istituzionale, alla casella PEC dell’Istituto indicata sul modulo stesso.

Il nuovo conto corrente indicato per l’accredito deve essere obbligatoriamente intestato al soggetto giuridico creditore.

La variazione dell’IBAN, una volta effettuata, avrà effetto su tutti i pagamenti ( qualora presenti) a favore del soggetto giuridico creditore:

– cessione del quinto della pensione;
– pignoramento presso terzi su pensione;
– traslazione su pensione di cessione del quinto dello stipendio.

La variazione:

  • non potrà avvenire nel caso in cui i nuovi codici ABI e CAB indicati nella richiesta non siano riferiti ad uffici pagatori convenzionati con l’Inps ai fini del pagamento delle pensioni;
  • se accolta, avrà effetto sulla prima rata utile di pensione, compatibilmente con i tempi tecnici di predisposizione dei mandati di pagamento da parte dell’Inps.

Messaggio

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione