Pensioni. Tornano a crescere (ma non troppo), dopo blocco Monti

di redazione
ipsef

red – Giorno 29 novembre è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Interministeriale 20/11/2013. Cosa cambia per le pensioni?

red – Giorno 29 novembre è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Interministeriale 20/11/2013. Cosa cambia per le pensioni?

Da Gennaio 2014 è tornata la perequazione automatica delle pensioni cioè l’incremento degli assegni Inps in base all’inflazione registrata nei 12 mesi precedenti.

Il decreto fissa fissa al +3% la percentuale di variazione delle pensioni per l’anno 2012 a decorrere dall’1/1/2013 (art. 1) e determina in misura pari a +1,2% la percentuale di variazione per il calcolo della perequazione delle pensioni per l’anno 2013, a decorrere dall’1/1/2014, salvo conguaglio da effettuarsi in sede di perequazione per l’anno successivo (art. 2)

Attenzione, però, perché la perequazione sarà solo parziale per quelle pensioni superiori a tre volte il trattamento minimo INPS, con una perequazione che parte dal 90% e scende fino al 50%.

Una dettagliata analisi è stata affrontata in questo articolo: Legge di stabilità, salvi permessi 104 per pensione anticipata. Conferma blocco rivalutazione pensioni

Il Decreto interministeriale sulle perequazioni

Lo speciale sulle pensioni 2014

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare