Pensioni, si potrebbero liberare 62mila posti per assunzioni e trasferimenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il M5S commenta i dati relativi alle domande presentate per accedere alla pensione con quota 100. 

Pensione quota 100: i dati

Nelle prime 48 ore, scrivono i senatori pentastellati della Commissione Cultura, sono state presentate nel comparto scuola 2.147 domande di richiesta di collocamento a riposo.

Il numero stimato è pari a 35.000 unità, cui si aggiungono le 27mila domande di pensionamento già presentate entro il 12 dicembre 2018.

Immissioni in ruolo e trasferimenti

Sommando le possibili domande per quota 100 e quelle già presentate, il numero di posti, che potrebbe liberarsi per il 1° settembre 2019, è pari a 62.000.

I succitati posti, qualora i numeri venissero confermati (la stima delle 35mila domande), incrementeranno il numero di immissioni in ruolo e di trasferimenti per l’a.s. 2019/20.

Così i senatori del M5S:

 “È chiaro che questa circostanza significherà nuovi posti di lavoro per tanti docenti e l’occasione di stabilizzare tanti precari. Sarà inoltre per molti insegnanti un’opportunità per rientrare finalmente nei propri territori”.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione