Pensioni, servizio Inps per certificazione diritto

Stampa

L’Inps ha fornito informazioni in merito ad un nuovo servizio, tramite il quale i dipendenti pubblici (e privati) possono presentare la domanda di pensione diretta di vecchiaia o anticipata, o di anzianità per i casi eccezionali attualmente previsti quali le pensioni in salvaguardia, nonché le domande di ratei maturati e non riscossi.

Le indicazioni dell’Inps

Cos’è

Il servizio consente ai lavoratori iscritti alle gestioni privateamministrate dall’INPS di inviare online la domanda per richiedere determinate prestazioni previdenziali.

Il servizio consente inoltre agli iscritti alle gestioni pubbliche di presentare la domanda di pensione diretta di vecchiaia o anticipata, o di anzianità per i casi eccezionali attualmente previsti quali le pensioni in salvaguardia, nonché le domande di ratei maturati e non riscossi.

Consente, inoltre, di richiedere la Certificazione al diritto di pensione (ECOCERT), l’APE Sociale e il beneficio per i lavoratori precoci.

A chi è rivolto

Il servizio è rivolto al lavoratore del settore privato o del settore pubblico, relativamente alla domanda di pensione diretta, di vecchiaia o anticipata.

Come funziona

Con questo servizio il soggetto in possesso dei requisiti previsti dalla legge può compilare e inviare online la domanda di prestazione alla quale ha diritto. Le prestazioni in oggetto sono:

  • pensione di vecchiaia (anche per gli iscritti alle gestioni pubbliche);
  • pensione anticipata (anche per gli iscritti alle gestioni pubbliche);
  • pensione di inabilità;
  • assegno di invalidità;
  • assegno sociale;
  • pensione ai superstiti (reversibilità/indirette);
  • pensione di anzianità (anche per gli iscritti alle gestioni pubbliche);
  • ricostituzione della pensione;
  • ratei maturati e non riscossi (anche per gli iscritti alle gestioni pubbliche);
  • estratto conto certificativo (anche per gli iscritti alle gestioni pubbliche);
  • APE Sociale;
  • beneficio per i lavoratori precoci.

Nel manuale utente (pdf  4,8 MB) sono contenute le istruzioni fondamentali per la compilazione della domanda con la documentazione richiesta.

Agli iscritti alle gestioni pubbliche viene richiesto dapprima di compilare il pannello dell’anagrafica e poi di selezionare da un menu a tendina prima il tipo di pensione (vecchiaia, anticipata, di anzianità per i casi eccezionali attualmente previsti quali le pensioni in salvaguardia) e poi il fondo di appartenenza. Per poter procedere all’invio della domanda occorre inoltre compilare le dichiarazioni di responsabilità relative a:

  • ultimo datore di lavoro;
  • data di cessazione del rapporto di lavoro;
  • eventuale titolarità di altre prestazioni pensionistiche e/o assistenziali.

Infine, qualora venga richiesto, unitamente alla pensione, anche l’Assegno al Nucleo Familiare (ANF), gli iscritti alle gestioni pubbliche devono indicare il reddito presunto.

Vai al servizio

Modulo in PDF

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia