Pensioni scuola. Pronto il ricorso contro la Fornero

di
ipsef

red – Si tratta di quei docenti che a seguito delle modifiche alle pensioni attuate dall’attuale Governo, con l’abolizione della "quota 96", non sono potute andare in pensione. Adesso si rivogeranno al giudice.

red – Si tratta di quei docenti che a seguito delle modifiche alle pensioni attuate dall’attuale Governo, con l’abolizione della "quota 96", non sono potute andare in pensione. Adesso si rivogeranno al giudice.

I docenti "Quota 96" (cioè, che hanno raggiunto la somma di 96 tra età anagrafica e anni di contributi) , come si sono definiti durante la manifestazione del 13 a Roma, non ci stanno e stanno raccogliendo adesioni in tutta Italia per rivolgersi al Tar.

Sono più di 3.000, dicono, i docenti che avevano raggiunto il requisito della quota 96 al 31 agosto 2011, prima che la Fornero ne facesse carta straccia, e rivendicano il diritto di andare il pensione il primo settembre 2012.

Dopo i tentativi falliti dalla politica di far rientrare questi docenti tra i pensionati del 2012 a causa della mancanza di copertura finanziaria, adesso la parola passerà ai giudici.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione