Pensioni scuola 2021, accordo con Ministero Istruzione: trasferimento domande all’Inps

Stampa

L’Ufficio centrale Estratto Conto dipendenti pubblici dell’Inps e le articolazioni territoriali del Ministero dell’Istruzione hanno siglato tre accordi sperimentali (un rinnovo per Roma e due accordi per Milano e Cagliari) per la digitalizzazione e il trasferimento all’Inps di una parte rilevante delle domande di riscatto, ricongiunzione e computo cd. “ante subentro”.

E’ stato rinnovato – informa una nota Inps – per la seconda volta l’accordo sperimentale per il trasferimento delle domande del personale scolastico di Roma; pertanto, nel 2021, saranno trasmessi all’Ufficio ECO ulteriori 3.300 fascicoli personali relativi al personale scolastico nato tra 1961 e il 1965, dopo i circa 7.500 già trasmessi in precedenza per il personale nato tra il 1953 e il 1960.

È stato inoltre concluso l’accordo – di durata annuale rinnovabile – con l’Ambito territoriale MI di Milano, che trasmetterà all’Inps nel 2021 circa 500 fascicoli personali digitalizzati, contenenti una o più domande di prestazione ancora giacenti, presentate fino al 31 agosto 2000 dal personale scolastico nato dal 1958 in avanti.

Infine, è stato concluso l’accordo – di durata biennale rinnovabile – con l’Ambito territoriale MI di Cagliari, che trasmetterà all’Inps nel 2021 circa 300 fascicoli personali digitalizzati, contenenti una o più domande di prestazione ancora giacenti, presentate fino al 31 agosto 2000 dal personale scolastico di Cagliari nato dal 1956 in avanti.

Le domande saranno trasferite telematicamente all’Inps grazie alla collaborazione della Direzione centrale Tecnologia Informatica dell’Istituto e progressivamente definite dall’Ufficio ECO, dando precedenza a quelle relative ai prossimi pensionandi.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur