Pensioni, riscatto periodi non coperti da contribuzione: requisiti, effetti e presentazione domanda

L’Inps, con circolare n. 106 del 25/07/2019, fornisce indicazioni in merito alla facoltà di riscatto dei periodi non coperti da contribuzione e al riscatto della laurea, secondo quanto previsto dal decreto cosiddetto quota 100 (legge 28 marzo 2019, n. 26, di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4).

Riscatto dei periodi non coperti da contribuzione: condizioni

Possono chiedere il riscatto dei periodi non coperti da contribuzione gli iscritti all’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti dei lavoratori dipendenti ed alle forme sostitutive ed esclusive della medesima, nonché alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi, e alla Gestione separata, che siano privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995 e non già titolari di pensione.

Condizioni per chiedere il riscatto sono dunque:

  • l’iscrizione dell’interessato in uno dei regimi previdenziali sopra riportati (è sufficiente un contributo obbligatorio nella gestione pensionistica in cui è esercitata la facoltà di riscatto);
  • l’assenza di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995 (a tal fine si considera qualsiasi tipo di contribuzione – obbligatoria, figurativa, da riscatto – non solo presso il fondo cui è diretta la domanda stessa, ma anche in qualsiasi forma di previdenza obbligatoria);
  • l’assenza di un trattamento pensionistico diretto, in qualsiasi gestione pensionistica obbligatoria.

Il periodo non coperto da contribuzione ammesso a riscatto:

  • non può essere superiore a cinque anni, anche non continuativi;
  • deve collocarsi in data successiva al 31 dicembre 1995 e precedente al 29 gennaio 2019, data di entrata in vigore del decreto-legge n. 4/2019.

Si evidenzia che sono riscattabili soltanto i periodi “non soggetti a obbligo contributivo”, per cui non si possono riscattare periodi di svolgimento di attività lavorativa con obbligo del versamento contributivo ( che in pratica non è stato effettuato).

Diritto a pensione e determinazione misura

Il periodo riscattato è utile sia per l’acquisizione del diritto a pensione che per la determinazione della relativa misura.

Quanto all’onere di riscatto, quest avverrà secondo il “sistema contributivo”.

Domanda

La domanda di riscatto:

  • è limitata al triennio 2019 – 2021;
  • può essere presentata dalla data di entrata in vigore del decreto-legge n. 4/2019 (29 gennaio 2019) e fino al 31 dicembre 2021;
  • può essere presentata dal diretto interessato o dal suo superstite o, entro il secondo grado, dal suo parente e affine, previo consenso del soggetto interessato;
  • per i lavoratori privati  l’istanza può essere presentata anche dal datore di lavoro dell’assicurato destinando, a tal fine, i premi di produzione spettanti al lavoratore, previo consenso del soggetto interessato.

La domanda va presentata, esclusivamente in via telematica, attraverso uno dei seguenti canali:

  • WEB, tramite i servizi on-line dedicati, accessibili dal cittadino munito di PIN dispositivo, SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di Livello 2 o CNS (Carta Nazionale dei Servizi), dal sito Internet dell’Istituto attraverso i seguenti percorsi:
    –  per i riscatti da esercitarsi nelle gestioni dei dipendenti privati: “Prestazioni e servizi” > “Tutti i servizi” > “Riscatto di periodi contributivi”;
    –  per i riscatti da esercitarsi nelle gestioni dei dipendenti pubblici: “Prestazioni e servizi” > “Tutti i servizi” > “Gestione dipendenti pubblici: servizi per Lavoratori e Pensionati”;
  • Contact Center multicanale, chiamando da telefono fisso il numero verde gratuito 803 164 o da telefono cellulare il numero 06 164164, a pagamento in base al piano tariffario del gestore telefonico, se in possesso di PIN;
  • Patronati e intermediari dell’Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi, anche se non in possesso di PIN;
  • in modalità cartacea, utilizzando il modulo allegato alla circolare  e reperibile anche al seguente percorso: “Prestazioni e Servizi” > “Tutti i moduli” > “Assicurato/Pensionato”.

La circolare

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!