Pensioni, requisiti più favorevoli per lavori gravosi. Non è stata però istituita l’apposita Commissione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il segretario confederale della Cgil, Roberto Ghiselli, ha ricordato che non è stato ancora emanato dal Presidente del Consiglio, il decreto istitutivo della Commissione tecnica sulla gravosità delle occupazioni e sulle conseguenti diverse aspettative di vita, previsto dalla legge di bilancio.

Il decreto, come riferisce l’Ansa, doveva essere emanato entro il 28 febbraio u.s.

Il ritardo potrebbe mettere a rischio i lavori della Commissione, che devono concludersi entro il mese di giugno 2018:  “il rispetto di questo termine – prosegue Ghiselli –  è fondamentale per poter intervenire, con la prossima legge di bilancio, sull’ampliamento dei lavori gravosi a cui garantire requisiti anagrafici più favorevoli per accedere alla pensione. Naturalmente – conclude Ghiselli – tutto dipenderà anche dalla volontà politica del prossimo Governo, il quale, dopo le tante cose dette in campagna elettorale in materia di pensioni, dovrà dare risposte concrete ai temi posti dalla piattaforma sindacale unitaria sulla previdenza“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare