Pensioni quota 100, si parte ad ottobre per i dipendenti pubblici. E per i docenti?

WhatsApp
Telegram

Nella giornata di ieri, il Presidente Conte ha fornito un’informativa al Senato sulla legge di bilancio, dedicando un passaggio alla misura relativa alle pensioni, ossia all’uscita anticipata con quota 100.

Pensioni quota 100, Conte: partirà nei tempi previsti

Ulteriori informazioni, come riferisce il Corriere.it, sono state fornite da Ministro dell’Economia Tria, il quale ha precisato quali saranno i tempi affinché la misura sia operativa.

Pensioni quota 100: requisiti

Ricordiamo che si accede a quota 100 con almeno:

  • 38 anni di contributi;
  • 62 anni di età.

Pensioni quota 100: tempistica

Al riguardo bisogna distinguere tra dipendenti pubblici e privati:

  • dal mese di aprile 2019 per i dipendenti privati;
  • dal mese di ottobre 2019 per i dipendenti pubblici.

La finestra di ottobre non può riguardare il personale docente, considerato che lo stesso può andare in pensione soltanto dal 1° settembre. Pertanto, per il predetto personale sembrerebbe confermato lo slittamento al 1° settembre 2020 della possibilità di accedere a quota 100.

Attendiamo, comunque, il testo finale della legge di bilancio per fornire tutti i particolari e confermare quanto detto sopra.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO