Pensioni quota 100, Salvini: attueremo a breve, obiettivo quota 41. I fondi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Quasi in risposta ad un articolo pubblicato ieri dalla nostra testata sulla riforma delle pensioni quota 100, ieri Salvini è intervenuto sull’argomento rassicurando sulla tempistica.

Quota 100

Ricordiamo che quota 100 consiste nella possibilità per i lavoratori di poter andare in pensione con una somma tra contributi ed età pensionabile pari a 100.

Tempistica

Ieri abbiamo riportato una possibile tempistica per l’attuazione della quota 100, con la possibilità di vederla in essere non in tempi brevissimi, ma prima di tante altre riforme quali la “flat tax” o il “reddito di cittadinanza”. Alla base dell’ipotesi, come riportava il Sole 24 Ore, la necessità di una copertura finanziaria decisamente meno onerosa.

Salvini, subito quota 100

Quasi a rispondere alle ipotesi di attuazione, Salvini è intervenuto sull’argomento affermando che a brevissimo termine il Governo intende intervenire sulla previdenza, “smontando la Fornero” ha detto, introducendo “subito” la quota 100, e avendo invece come “obiettivo finale” quota 41 anni di contributi.

Coperture finanziarie

Molto si è discusso nelle scorse settimane sulla fattibilità della quota 100 in relazione alle coperture finanziarie. A partire dall’ex Ministro Fornero, molte le voci che hanno criticato l’iniziativa in relazione al peso che verrebbe a crearsi sui conti pubblici.

Il piano di Salvini è stato svelato ieri durante l’assemblea della Confesercenti. Secondo il Leader della Lega, le coperture arriveranno da una maggiore disponibilità dei conti pubblici frutto di una prossima ridiscussione delle regole europee e da “un po’ di giustizia sul fronte fiscale” a partire dalla possibilità di sanare i contenziosi tra i contribuenti e l’ex Equitalia con aliquote agevolate.

Tutto sulle pensioni

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione