Pensioni quota 100, rischio insegnanti penalizzati come con Fornero

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Pensioni quota 100, si farà ma per insegnanti e ATA le incognite sono tante e non tutte facilmente risolvibili in breve tempo.

Domanda di pensione entro il 12 dicembre

Pensioni: insegnanti e ATA  possono presentare domanda di pensione entro il 12 dicembre, senza sapere se potranno usufruire di quota 100 o almeno di opzione donna.

Di Meglio (Gilda): riapertura dei termini di scadenza

Chiediamo con forza al governo – afferma Rino Di Meglio coordinatore della Gilda degli insegnanti – che, in caso di approvazione della riforma, ai docenti venga assicurata la riapertura dei termini di scadenza“.

Il rischio – conclude Di Meglio – è che  si ripeta il copione andato in scena con la Fornero, che ha costretto moltissimi insegnanti che avevano già presentato domanda di pensionamento a restare in servizio ancora per 5 anni

Pensioni quota 100 da gennaio, ma con paletti 

A quanto pare il decreto annunciato per Natale effettivamente ci sarà e a gennaio si potrà partire con quota 100.

Cosa accadrà per la scuola? Un esodo in massa degli insegnanti provocherebbe il collasso dell’inizio del prossimo anno scolastico, ma il personale è stanco di subire penalizzazioni.

Le prossime settimane saranno decisive.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione