Pensioni: quota 100 dal 2019, dal 2020 quota 41

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Come più volte riferito dalla nostra redazione, in tema di pensioni il primo provvedimento del Governo dovrebbe essere la cosiddetta quota 100 e successivamente la quota 41.

Quota 100

La quota 100, come riferito anche da “adnkronos.com“, dovrebbe essere introdotta dal 2019 con la prossima legge di Bilancio.

La suddetta quota permeterebbe di andare in pensione sommando età anagrafica e contributi, con almeno 64 anni di età e 36 di contributi.

Quota 41

La quota 41 dovrebbe essere introdotta dal 2020, permettendo di andare in pensione al raggiungimento di 41 anni di contribuzione, indipendentemente dall’età anagrafica.

Pensione dal 2019

Intanto, dal 2019 vi sarà un incremento dei requisiti per uscire dal mondo del lavoro, come previsto dalla legge Fornero che lega requisiti e speranza di vita. Ne abbiamo parlato in Pensione, andarci nel 2019. L’infografica

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione