Pensioni quota 100, anticipata e opzione donna: presentazione domanda. Scheda per immagini

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nella giornata di ieri, abbiamo pubblicato il messaggio dell’Inps, relativo alla presentazione delle domande di pensione quota 100, anticipata e opzione donna.

Pensioni quota 100, anticipata e opzione donna. Messaggio INPS su modalità presentazione domande

Pensioni quota 100, anticipata, opzione donna: requisiti

Quota 100

La pensione Quota 100 riguarda i contribuenti che all’atto della presentazione della domanda avranno i seguenti requisiti:

  • 62 anni di età
  • 38 di contributi versati

Il requisito dell’età anagrafica potrà subire modifiche in relazione all’adeguamento alla speranza di vita.

Quota 100: dipendenti pubblici

Il decreto, per i dipendenti pubblici, prevede quanto segue:

  • i dipendenti pubblici che maturano entro l’entrata in vigore del decreto i requisiti previsti, conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico dal 1° agosto 2019;
  • i dipendenti pubblici che maturano dal 1° febbraio 2019 i requisiti previsti, conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico trascorsi sei mesi dalla data di maturazione dei requisiti stessi;
  • la domanda di collocamento a riposo deve essere presentata all’amministrazione di appartenenza con un preavviso di sei mesi

Quota 100: Scuola e AFAM

Nel decreto si legge che in questi casi (per scuola e AFAM) il riferimento è l’articolo 59, comma 9, della legge 27 dicembre 1997, n. 449. Quindi:

  • il pensionamento al 1° settembre 2019 è possibile: per il computo dei mesi necessari ai fini dell’accesso si tiene conto di settembre, ottobre, novembre dicembre, anche se non effettivamente prestati, qualora in tal modo il pensionando maturi i requisiti per il pensionamento al 31 dicembre;
  • la domanda di cessazione andrà presentata presumibilmente entro il 28 febbraio.

Pensione anticipata

E’ ancora possibile andare in pensione con 42 anni e 10 mesi di contributi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.

Opzione donna

Resta in piedi, sarà possibile andre in pensione a 58 anni e 59 se lavoratrici autonome con almeno 35 anni di contributi.

Pensioni quota 100, anticipata, opzione donna: domanda

Vi propiniamo una scheda per immagini ai fini della presentazione della domanda, predisposta dal prof. Boninsegna.

Scheda per immagini

NB: per la scuola si attendono indicazioni Miur relativamente alla presentazione delle domande di cessazione entro il 28 febbraio.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione