Pensioni, come e quali dati inviare all’INPS. La nuova funzione SIDI e i compiti delle scuole. Nota Miur

di redazione

item-thumbnail

Il Miur ha comunicato la disponibilità della funzione  “Comunicazione Servizi INPS”, nell’area SIDI-Fascicolo Personale Scuola, per UST e segreterie scolastiche. 

Insieme alla comunicazione suddetta è stata inviata la nota n. 171/2018, con la quale si forniscono indicazioni in merito.

ACCERTAMENTO DIRITTO PENSIONE

L’accertamento del diritto al trattamento pensionistico è stato trasferito all’INPS, come indicato dal medesimo Istituto nel messaggio n. 4/2018.

Ai fini del predetto accertamento le scuole devono inviare all’Istituto di Previdenza, tramite SIDI, i servizi pre-ruolo del personale interessato.

La funzione di invio è presente nell’area SIDI -> Fascicolo Personale Scuola ->Comunicazione servizi INPS.

OPERAZIONI TRAMITE LA NUOVA FUNZIONE

Tramite la succitata funzione, leggiamo nella nota Miur, è possibile effettuare le seguenti operazioni:

  • Importare i servizi preruolo (scuola): tale funzione permette di importare i servizi presenti nel fascicolo del personale scolastico per l’integrazione e per il successivo invio della posizione all’Inps. Prima di procedere all’importazione, è bene verificare che siano presenti tutti i servizi pre‐ruolo a partire dal 1993, in caso contrario è necessario procedere con le opportune aggiunte. Per aggiungere e/o modificare dei servizi sono già disponibili in SIDI le funzioni “Gestione Servizi Non di Ruolo Docenti” e “Gestione Servizi Non di Ruolo ATA” presenti al percorso Gestione Giuridica=>Gestione della Carriera=>Gestione Servizi Pregressi e Benefici .
  • Integrare i servizi: dopo l’importazione bisogna procedere all’integrazione di ogni servizio con le informazioni richieste dal’INPS (per maggiori dettagli vai alla guida operativa).
  • Convalidare dati inseriti:  tale funzione permette di convalidare quanto inserito oppure re‐importartare dei servizi, annullando tutte le operazioni effettuate.  La convalida può essere annullata, al fine di modificare le informazioni inserite.
  • Inviare dati all’INPS: Dopo la convalida, si può procedere all’invio del primo flusso utile all’INPS.  Dopo l’invio non sarà più possibile modificare e inviare i dati all’INPS .
  • Interrogare Posizioni (UST): ai fini di un corretto monitoraggio delle posizioni lavorate ed inviate ad INPS, gli UST possono procedere all’interrogazione tramite tre diverse funzioni, con la possibilità di esportare i dati in file con formato excel:
  1. Interrogare posizioni inviate all’INPS che consente di vedere tutte le posizioni inviate ad INPS con relativa data di invio;
  2. Interrogare posizioni da inviare all’INPS con servizi convalidati che consente di vedere tutte le posizioni convalidate e pronte per essere inviate alla prima data utile;
  3. Interrogare posizioni da inviare all’INPS con servizi da convalidare che consente di vedere tutte le posizioni per cui sono stati importati i servizi, ma che sono ancora in attesa di essere convalidate.

FLUSSI DI INVIO

Dal 2 febbraio 2018 è previsto un invio settimanale all’INPS di tutte le posizioni convalidate entro le ore 20:00 del giovedì.

UTENTI ABILITATI

Gli utenti degli uffici scolastici territoriali, con il profilo UST sono stati abilitati all’utilizzo delle nuove funzioni in modo massivo.

Gli utenti delle scuola possono essere abilitati all’uso delle stesse dal referente della sicurezza, che procederà all’abilitazione del profilo tramite la funzione di Gestione Utenze.

nota

Pensioni, accertamento diritto al trattamento pensionistico: dati vanno inseriti in SIDI. Nota Miur

Pensioni scuola: date per accertamento diritto e lavorazione pratica, periodi preruolo, servizio militare. Nota INPS

Versione stampabile
Argomenti: