Se saltano pensioni, a rischio immissioni in ruolo e supplenze. Cosa accade

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Intervento dei sindacati FLC CGIL, CISL FSUR e UIL Scuola RUA, è importante risolvere le problematiche relative alle domande di pensione nel settore scuola con decorrenza 01 settembre 2018 e nel settore AFAM con decorrenza 1 novembre.

Pensioni dal 1° settembre 2018, docenti e ATA ancora in bilico

Ci sono ancora dipendenti che non sanno se potranno andare in pensione dal 1° settembre 2018. Questa situazione si ripercuote naturalmente a livello individuale ma ha degli strascichi anche per le operazioni successive, immissioni in ruolo e supplenze per i precari, utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per i colleghi di ruolo

Ritardi nell’accertamento del diritto a pensione

Le novità che sono state introdotte in seguito all’affidamento all’INPS dell’accertamento del diritto a pensione – scrivono i sindacati – sono causa, tra le varie sedi INPS e gli Uffici scolastici territoriali scuola e tra l’INPS le istituzioni AFAM, di alcuni ritardi e di un rimpallo di comunicazioni rispetto ai versamenti di contribuzione, alla presunta mancanza di domande di riscatto o computo o addirittura di contribuzione relativa ai periodi di lavoro di ruolo, non presenti negli archivi telematici dell’INPS.

Tavolo Miur INPS

Il 25 giugno il Miur ha comunicato l’avvio di un tavolo Miur – InPS per agevolare l’inserimento e il reperimento di quelle informazioni che consentono di accertare il diritto alla pensione del personale docente . In questa prima fase, l’attenzione del tavolo è rivolta principalmente a quei docenti che hanno incontrato difficoltà nella ricostruzione della carriera e per i quali è stata registrata una non coincidenza tra il servizio prestato negli anni Settanta e Ottanta come supplenti e quello risultante dagli archivi INPS. Il tavolo naturalmente non ha ancora dato i suoi frutti.

Potenziali 35.000 posti liberi per le immissioni in ruolo

Sono circa 35.000 i posti che ad oggi risultano liberi per infanzia, primaria, secondaria di I grado. I trasferimenti della secondaria di II grado saranno pubblicati il 13 luglio (tutte le date).

Molto probabilmente le immissioni in ruolo non saranno disposte sul 100% dei posti liberi, ma queste incertezze sui pensionamenti mettono a rischio i dati diffusi.

Assunzioni 2018: 20 mila posti liberi per medie, 15 mila per infanzia e primaria

Versione stampabile
anief
soloformazione