Pensioni Opzione donna: proroga al 2018 ed estensione anche agli uomini?

di Lucrezia Di Dio
ipsef

Sicuramente nella prossima Legge di Stabilità ci saranno provvedimenti che porteranno ad una riforma delle pensioni permettendo una maggiore flessibilità in uscita con penalizzazioni per riuscire a superare le rigidità imposte della riforma Fornero.

Sicuramente nella prossima Legge di Stabilità ci saranno provvedimenti che porteranno ad una riforma delle pensioni permettendo una maggiore flessibilità in uscita con penalizzazioni per riuscire a superare le rigidità imposte della riforma Fornero.

Le ipotesi che permettano una maggiore flessibilità in uscita sono molte e vanno dall’accennato flessibilità con penalizzazioni, ad una proposta di quota 100, passando per l’immancabile pensione anticipata con almeno 35 anni di contributi ed un’età compresa tra i 62 e i 70 anni.

Quello a cui si dovrebbe puntare è, invece, una possibile estensione della Opzione donne anche per gli uomini, ipotesi ventilata dal presidente Inps Tito Boeri.

L’Opzione donna permette un pensionamento con 35 anni di contributi e 57 anni di età per le lavoratrici dipendenti (per le autonome sono richiesti 58 anni di età) in cambio di un ricalcolo dell’assegno pensionistico interamente con il sistema contributivo che porterebbe, inevitabilmente, a consistenti tagli sull’importo della pensione: si è calcolato che in media l’assegno sarà ridotto del 25/30%.




Estendendo l’opzione donna anche agli uomini i limiti per l’accesso verrebbero, ovviamente, rivisti. Si è ipotizzato per gli uomini di un’età pensionabile dai 62 anni in su.

Opzione donna fino al 2018?

La legge prevede che l’opzione donna permetta il pensionamento in una finestra mobile che deve aprirsi necessariamente prima del 31 dicembre 2015.

Entro tale data, infatti, il governo verificherà i risultati ottenuti dal regime sperimentale valutando se sia il caso o meno di prorogarlo oltre il 2015. Le proposte di legge presentate fino ad ora per effettuare tale proroga al  31 dicembre 2018, sono state numerose. Al momento non si sa se il regime sperimentale sarà prorogato e per avere notizie certe al riguardo bisognerà attendere la fine dell’anno.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione