Pensioni. Mantenimento in servizio non concesso a personale in esubero

di redazione
ipsef

Il MIUR ha emanato, giorno 24 febbraio, una nota con la quale specifica che il mantenimento in servizio non può essere concesso a quel personale che appartiene a profili, posti o classi di concorso in esubero, nonostante la proroga per coloro che hanno raggiunto il quarantesimo anno contributivo e che maturino un miglioramento stipendiale entro il 31 agosto 2012.

Il MIUR ha emanato, giorno 24 febbraio, una nota con la quale specifica che il mantenimento in servizio non può essere concesso a quel personale che appartiene a profili, posti o classi di concorso in esubero, nonostante la proroga per coloro che hanno raggiunto il quarantesimo anno contributivo e che maturino un miglioramento stipendiale entro il 31 agosto 2012.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per il personale scolastico

Prot. n. AOOODGPER 1610 Roma, 24 febbraio 2011

D.G. per il personale della scuola
Uff. III

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
L O R O S E D I
Oggetto: Art. 72. c.11, L 133/2008.-

Al fine di dare riscontro ad alcuni quesiti pervenuti a seguito del contenuto della propria nota prot. n. AOODGPER 657 – Uff. III del 27 gennaio 2011, stesso oggetto, si rappresenta quanto segue.
Si conferma l’opportunità di accogliere l’istanza di mantenimento in servizio nel caso di raggiungimento del quarantesimo anno contributivo per coloro che maturino un miglioramento stipendiale entro il 31 agosto 2012.
Tuttavia tali mantenimenti in servizio non possono essere concessi a quel personale che appartenga a profili, posti o classi di concorso in esubero.
Si pregano le SS.LL. di voler trasmettere alle istituzioni scolastiche il contenuto della presente nota, con ogni urgenza, nella considerazione che la comunicazione di collocamento a riposo per compiuto quarantennio deve essere notificata entro il 28 febbraio 2011.

f.to IL DIRETTORE GENERALE Luciano Chiappetta

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione