Pensioni, a chi spetta nel 2019. Uffici Scolastici avviano operazioni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’AT di Bari avvia le operazioni propedeutiche ai prossimi pensionamenti, partendo dai docenti di scuola d’Infanzia e della Primaria.

Compilazione Foglio notizie del pensionando

L’ufficio invita a compilare e ad inviare tempestivamente dal personale insegnante nato fino al 31-08-1952 (limite d’età) ed a quello intenzionato ad essere collocato in pensione come dimissionario avendo i requisiti per la pensione anticipata, l’allegato “Foglio notizie del pensionando”.

Le informazioni serviranno a predisporre in tempo utile l’iter istruttorio con gli enti previdenziali per la lavorazione delle istanze ancora non evase che saranno inviate all’INPS per la verifica del diritto a pensione, e ad attingere quelle notizie non presenti nel fascicolo personale in quanto chieste direttamente all’INPDAP/INPS dopo il 31/8/2000.

Requisiti di settembre 2018 più 5 mesi

L’ufficio fa presente che alla data odierna il personale che ha interesse a compilare il suddetto “Foglio Notizie” dovrebbe aver maturato i requisiti già richiesti per il decorso pensionamento del 01-09-2018 aumentando gli stessi di 5 mesi (“speranza di vita”).

Pensionamenti d’ufficio

Per chi ha i requisiti minimi e per chi è nato fino al 31-08-1952 le scuole elaboreranno i relativi inquadramenti economici che dovranno essere ultimati entro e non oltre la metà del mese di marzo 2019 e inoltre aggiorneranno con l’attuale indirizzo anagrafico la banca dati del SIDI.

Nota

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione