Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensioni insegnanti, cosa è cambiato e cosa potrebbe cambiare

Stampa

Cosa è cambiato e cosa potrebbe cambiare per il pensionamento degli insegnanti?

In attesa di una riforma pensione, sono molti gli interrogativi dei lavoratori soprattutto in virtù del fatto che con le ultime news sui lavoratori precoci ci si sta chiedendo cosa potrebbe cambiare per le categorie coinvolte nella novità.

Rispondiamo ad una nostra lettrice che ci scrive:

Buonasera,ci sono novità  per la pensione ?Sono una insegnante elementare.  ..sono in servizio  dal 1983…ho 38 anni di servizio e ho 58 anni….quando potrò  andare in pensione?Si riuscirà  a far parte anche noi insegnanti di scuola elementare a far parte della categoria usurante.Grazie.

Pensione insegnanti

Di fatto ad oggi non si registra nessun cambiamento per le pensioni, visto che tutte le novità saranno portate, eventualmente, dalla prossima legge di Bilancio.

Attualmente la lista dei lavoratori gravosi sembrerebbe poter ricomprendere al suo interno anche gli insegnanti della scuola primaria che potrebbero, in questo modo, rientrare nel diritto al pensionamento con l’Ape sociale. Ovviamente per saperne di più è necessario attendere la prossima legge di Bilancio in cui saranno contenute le novità e le applicazioni.

Nel suo caso, però, avendo 58 anni e richiedendo l’Ape sociale 63 anni, poco cambierebbe. Con 38 anni di servizio, infatti, tra circa 4 anni (a 62 anni quindi) potrebbe accedere alla pensione anticipata ordinaria indipendentemente da quelle che saranno le decisioni dell’esecutivo in materia di riforma previdenziale.

In ogni caso se dovesse, con la prossima legge di Bilancio, essere prorogata anche l’opzione donna potrebbe accedere al pensionamento fin da subito con questa misura che, però, pur essendo molto conveniente sul reale anticipo, comporta una penalizzazione sull’assegno previdenziale spettante. E proprio per lavoratrici con il suo profilo contributivo, che a fronte di una giovane età si ritrovano ad avere un buon numero di anni di contributi, la scelta potrebbe non essere poi così conveniente.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata