Pensioni, incremento in base agli aumenti contrattuali 2016-18. Quando?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il CCNL 2016-18 dedica l’articolo 36 ai benefici economici di cui usufruiranno i pensionati in base agli aumenti stipendiali.

Aumenti stipendiali per i pensionati

Gli aumenti stipendiali previsti dal Contratto riguardano il periodo 1° gennaio 2016- 31 dicembre 2018.

Pertanto, gli aumenti hanno riguardato anche i docenti andati in pensione il 1° settembre 2016, e il 1° settembre 2017:

  • il personale in pensione dal 1° settembre 2016 percepisce  gli arretrati relativi al periodo gennaio 2016-agosto 2016;
  • il personale in pensione dal 1° settembre 2017 percepisce  gli arretrati relativi al periodo gennaio 2016-agosto 2017.

Aumenti a fini pensionistici

Come suddetto, gli aumenti stipendiali, ai sensi dell’articolo 36 del CCNL 2016-18, sono considerati anche ai fini previdenziali. Pertanto i lavoratori collocati in pensione il 01/09/2016, 01/09/2017 e 01/09/2018, avranno un aumento dell’assegno pensionistico sulla base dei predetti incrementi stipendiali.

Tempistica

Nel corso dell’incontro svoltosi in data odierna tra Miur, Sindacati e Inps, è stato affrontato a margine il tema del ricalcolo delle pensioni in base a quanto detto sopra.

Il ricalcolo, come comunica la Cisl Scuola, sarà effettuato dall’Inps nei prossimi mesi:

L’INPS, nei prossimi mesi, ricalcolerà anche le pensioni precedenti il 2018, interessate agli aumenti contrattuali.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione