Pensioni, in arrivo un conguaglio (da 5 a 20 euro al mese) per oltre 16 milioni di pensionati

WhatsApp
Telegram

Il conguaglio pensionistico, atteso da 16 milioni di pensionati italiani, è stato approvato. Questo comporta un incremento, seppur minimo, che varia da 5 a 20 euro mensili, portando a termine la rivalutazione degli assegni pensionistici di quest’anno in linea con l’inflazione del 2022.

Nella riunione di oggi, lunedì 16 ottobre, il Consiglio dei ministri dovrebbe dare il via libera – insieme al Documento Programmatico di Bilancio (DPB) da presentare a Bruxelles e alla manovra con i relativi decreti fiscali collegati – anche a un decreto legge del valore di 3,2 miliardi di euro.

Il decreto, finanziato interamente tramite deficit già autorizzato dal Parlamento lo scorso mercoledì, include oltre al conguaglio, altre due significative misure annunciate dal Ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti.

La prima è indirizzata ai dipendenti pubblici, probabilmente replicando l’una tantum dell’anno precedente, valutata in un miliardo di euro, come anticipo per il rinnovo del contratto: un bonus variabile da 30 a 60 euro a testa, a seconda del livello gerarchico, dall’impiegato al dirigente.

La seconda misura riguarda uno stanziamento dedicato all’emergenza migranti.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri