Pensioni, importo gennaio e rivalutazione. Consulenza Cedan

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Cedan  –  L’Inps, con la pubblicazione della circolare n. 122 del 27/12/2018, descrive le modalità applicative della rivalutazione dei trattamenti pensionistici e assistenziali per l’anno 2019.

Riguarda la perequazione, cioè quel meccanismo attraverso il quale l’importo delle prestazioni indicate viene adeguato all’aumento del costo della vita secondo gli indici Istat.

La rivalutazione è stata effettuata sulla base del Decreto pubblicato in G.U. il 16 novembre 2018 n. 275, dove viene stabilito il valore della variazione percentuale relativa all’aumento della perequazione.

Inoltre verrà emessa una seconda circolare, dove saranno indicate le modifiche prodotte dalla pubblicazione della nuova Legge di Bilancio 2019 e le relative modalità di applicazione. Chiedi una consulenza personalizzata a Cedan, contattando la sede più vicina.

L’articolo 1 del citato Decreto del 16 novembre 2018 ha ufficializzato il tasso di riferimento da applicare per la rivalutazione delle pensioni nel 2019 nella misura di + 1,1%, in precedenza attribuito provvisoriamente alle pensioni per l’anno 2018, salvo conguaglio da effettuarsi in sede di perequazione per l’anno successivo; tale indice porterà il trattamento minimo dagli attuali 507,42€ a 513,01€. La percentuale di crescita si ridurrà man mano che l’assegno sale.

In merito a questo ricordiamo che per quanto concerne la platea degli interessati, la legge n. 388 del 23 dicembre 2000 ha stabilito che l’aumento prodotto dalla variazione del costo della vita si applica per intero sugli importi di pensione non eccedenti il triplo del trattamento minimo; per le fasce di importo da tre a cinque volte il trattamento minimo la percentuale di aumento è ridotta al 90%; per le fasce d’importo eccedenti il quintuplo del minimo la percentuale di aumento è ridotta al 75%.

In merito alla percentuale di rivalutazione applicata, l’istituto precisa che “alle pensioni in pagamento nel prossimo mese di gennaio non è stato possibile applicare la normativa sul sistema di rivalutazione delle pensioni introdotto dalla Legge di Stabilità 2019, oggi approvata dal Parlamento. Infatti, per assicurare dalla mensilità di gennaio 2019 il pagamento dell’importo di pensione rivalutato, come avviene ogni anno, l’Inps ha provveduto ad elaborare gli importi delle pensioni rinnovate entro il mese di novembre 2018, applicando la legislazione a quel momento vigente (L. 388 del 2000)”.

A tal proposito l’inps specifica che verrà emessa una seconda circolare, dove verranno illustrate le modifiche apportate dalla pubblicazione della nuova Legge di Bilancio 2019 e le relative modalità di applicazione.

Chiedi una consulenza personalizzata a Cedan, contattando la sede più vicina. Per maggiori informazioni è possibile collegarsi al sito internet oppure scrivere un’e-mail all’indirizzo [email protected] o ancora contattare il numero 091 7098356: gli operatori sono a vostra disposizione dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 18.30.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione