Pensioni, Durigon: “Opzione Donna insostenibile, governo studia incentivi per restare al lavoro”

WhatsApp
Telegram

Il Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali, Claudio Durigon, durante l’evento di La Repubblica Affari & Finanza dedicato alla previdenza, ha espresso la necessità di un sistema pensionistico flessibile e sostenibile, in grado di adattarsi alle rapide evoluzioni del mercato del lavoro.

Durigon ha definito “insostenibile” l’Opzione Donna, che consentiva alle donne di andare in pensione a 57 anni con un taglio del 30% sull’assegno. Il sottosegretario ha sottolineato come il Governo stia studiando incentivi per favorire la permanenza al lavoro anche dopo aver raggiunto i requisiti minimi per la pensione.

Quota 41 come strategia di stabilizzazione, ma con uno sguardo al futuro

Il Sottosegretario ha ribadito l’impegno del Governo verso Quota 41, che permetterebbe il pensionamento con 41 anni di contributi, indipendentemente dall’età anagrafica. Questa misura, secondo Durigon, rappresenta una strategia di stabilizzazione per il sistema pensionistico, ma non è definitiva.

“Le riforme pensionistiche non possono essere per sempre”, ha dichiarato, “Quota 41 ha forza e gambe per sostenersi nell’arco di un decennio, ma il mercato evolve continuamente e anche le norme devono essere in grado di adattarsi”.

Fine delle uscite anticipate, focus sulla sostenibilità e l’occupazione

Con la fine delle tre forme di uscita anticipata dal lavoro prevista per quest’anno, il Governo intende concentrarsi sulla sostenibilità del sistema pensionistico. Durigon ha sottolineato come la Legge Fornero, pur con le modifiche apportate nel tempo, resti in vigore e abbia contribuito alla tenuta del sistema, come dimostra il bilancio positivo dell’Inps nel 2022.

L’aumento del tasso occupazionale è un altro fattore positivo, secondo Durigon, che conferma la necessità di adattare il sistema previdenziale alle nuove esigenze del mercato del lavoro.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri