Pensioni docenti e ATA fuori termine: possibilità e conseguenze. Scheda

WhatsApp
Telegram

Se alcuni dipendenti scuola (docenti ed A.T.A.) rimpiangono ora di non avere presentato on line entro il 02/11/2021 domanda di cessazione dal servizio con decorrenza 01/09/2022, possono “tentare” di presentare le dimissioni cartacee” tardive”, facendo tesoro del detto “tentar non nuoce”.

Se tale richiesta sarà respinta, si dovrà aspettare il “treno” (ossia si presenteranno alla nuova scadenza presumibilmente ottobre 2022 le dimissioni on line) per cessare dal 01/09/2023.
Se tale richiesta invece sarà accolta, si dovrà presentare on line all’INPS di competenza la domanda per il pagamento della pensione rispettando le c.d. “finestre di 3 o 6 mesi” prima di ottenere il pagamento (senza arretrati) della pensione CASSA STATO.

Nella allegata scheda del Prof. Renzo Boninsegna vengono descritti alcuni casi concreti e sono evidenziate le conseguenze nel pagamento della pensione in caso di accoglimento delle dimissioni “tardive”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito