Pensioni docenti e ATA, attive le funzioni di monitoraggio. Gestione posizione pensionandi entro il 12 gennaio. Nota

WhatsApp
Telegram

Con la nota 41705 del 28 novembre il Ministero dell’istruzione e del merito comunica l’avvio del monitoraggio secondo criteri convenuti con l’INPS sulle cessazioni del personale scolastico da settembre 2023.

Nell’ambito della platea condivisa con l’INPS, le segreterie dovranno indicare per ciascun codice fiscale di propria competenza, una serie di informazioni finalizzate ad individuare lo stato di lavorazione delle diverse posizioni tramite la funzionalità SIDI disponibile al percorso SIDI ‘Comunicazioni Servizi INPS – Rilevazione posizione pensionandi’.

Non sono compresi nel monitoraggio i dirigenti scolastici, i quali possono presentare domanda fino al 28 febbraio 2023 e le eventuali domande cartacee.

Per ciascuna posizione, si deve indicare se la pratica di pensione è stata lavorata in SIDI o Passweb, o, indipendentemente dal sistema utilizzato, indicare se:
– la pratica di pensione è stata completata;
– la pratica di pensione è stata parzialmente lavorata;
– la pratica di pensione non è stata ancora lavorata;
– se sono stati definiti e trasmessi i provvedimenti ante subentro eventualmente giacenti.

E’ poi presente un campo in cui è possibile segnalare se la posizione non è stata completata perché in attesa dell’esito della pratica di riscatto della laurea e/o riscatto e computo da parte di INPS.

Le funzioni di rilevazione sopra citate sono disponibili dal 28 novembre. La nota sottolinea infine che le posizioni dei pensionandi dovranno essere gestite entro la data ultima del 12 gennaio 2023.

nota 28 11 

WhatsApp
Telegram