Pensioni. Disparità di trattamento tra uomini e donne, la commissione UE apre procedura di infrazione per l’Italia

WhatsApp
Telegram

red – Sotto accusa l’età pensionabile delle donne, più bassa di quella degli uomini. Una disparità di trattamento, questa volta all’incontrario, cui l’Italia dovrà provvedere.

red – Sotto accusa l’età pensionabile delle donne, più bassa di quella degli uomini. Una disparità di trattamento, questa volta all’incontrario, cui l’Italia dovrà provvedere.

Infatti, la legge 214 del 2011 prevede un periodo minimo di contribuzione per le donne di 41 anni e 3 mesi, per gli uomini di 42 anni e 3 mesi.

Gli uomini devono lavorare un anno in più. Ciò all’Europa non piace, perché contraddice l’articolo 157 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea che stabilisce parità di trattamento tra uomini e donne.

Cosa bisognerà fare? Le strade sono due, o si abbassa l’età pensionabile degli uomini o si alza quella delle donne.

Data la difficoltà derivante dall’innalzamento dell’età pensionabile degli uomini, appare molto più probabile che la via più agevole è quella dell’aumento dell’età pensionabile delle donne.

La riposta da parte del Governo italiano dovrà arrivare nel giro di un paio di mesi, vedremo allora cosa sarà deciso.

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro