Pensioni, con opzione donna si può lasciare lavoro a 58 anni

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Lui Di Maio (M5S), Vicepremier e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, è intervenuto sul tema delle pensioni, nello specifico sull’opzione donna, tramite un post su FB.

Opzione donna: requisiti

Di Maio ha annunciato che la succitata misura è stata prorogata anche per il 2019.

Secondo quanto scritto dal Vicepremier, questi sono i requisiti:

  • 58 anni d’età;
  • 35 anni di contributi.

Attendiamo di leggere il testo della misura per fornire informazioni più precise.

Il post:

Confermata l’opzione donna. Adesso ogni donna a 58 anni può andare in pensione dopo aver lavorato per 35 anni. Migliaia di lavoratrici ne potranno godere! La questione della previdenza femminile era un tema urgente da affrontare per l’assurda condanna decretata nei confronti delle donne dalla riforma Fornero e per il successivo immobilismo negli ultimi anni del Governo uscente.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione