Pensioni d’oro sindacalisti: ne hanno usufruito in 17mila

WhatsApp
Telegram

Quanto costano all’INPS le pensioni d’oro dei sindacalisti? Tali pensioni integrative dei rappresentanti sindacali, calcolate sulla base dell’ultimo mese di  stipendio, continuano a rimanere un mistero.

Quanto costano all’INPS le pensioni d’oro dei sindacalisti? Tali pensioni integrative dei rappresentanti sindacali, calcolate sulla base dell’ultimo mese di  stipendio, continuano a rimanere un mistero.

Quello che si sa di sicuro è che grazie al decreto legislativo 564 del 1996, ai rappresentanti sindacali bastava prestare servizio presso una sede sindacale distaccata con un solo mese di contribuzione aggiuntivo per poter percepire una pensione integrativa calcolato sull’ultimo stipendio.

A tal proposito il deputato di Scelta Civica Giulio Cesare Sottanelli  ha presentato una interrogazione parlamentare al ministro del lavoro Giuliano Poletti per conoscere il numero dei sindacalisti che hanno potuto usufruire della norma, la durata media dei distacchi e quanto queste pensioni integrative hanno inciso sul bilancio dell’INPS.




All’interrogazione del deputato il ministro Poletti ha fornito il numero dei sindacalisti che hanno usufruito della norma: 17.319. Non è stata fornita, invece, una risposta per quel che riguarda la durata media dei distacchi e sull’impatto di tali pensioni integrative sul bilancio dell’INPS poiché, non è possibile rilevare tali dati.

Legge 564 e pensioni integrative

I trattamenti pensionistici privilegiati con la 564 sono quelli che interessano i sindacalisti andati in pensione tra il 1996 e il 31 dicembre 2011, data in cui il sistema retributivo cessa per lasciare posto a quello contributivo. Dal 2012 andare in pensione con 564 significa percepire una pensione in base ai contributi versati.

Per quanto riguarda quei 17mila sindacalisti che percepiscono le cosiddette pensioni d’oro, si può tranquillamente affermare che per quelle pensioni integrative non hanno versato contributi pesando interamente sulle casse dell’INPS. Sottanelli fa notare che proprio perché i sindacati, da sempre, si schierano nella difesa dei più deboli, dovrebbero sapere che il costo di queste pensioni d’oro andrà, poi, a pesare sulle spalle delle generazioni più giovani.
 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur