Pensioni e contributi, 40mila posizioni degli insegnanti da verificare e correggere

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Inps, come riferito nei giorni scorsi, ha avviato l’operazione “estratto conto” in modo che i lavoratori abbiano una posizione assicurativa completa, congruente e certificata.

Pensioni, prescrizione contributi. Operazione INPS “estratto conto”

Allo stesso tempo, l’Istituto di previdenza sta per concludere delle convenzioni con il Miur al fine di verificare la posizione contributiva di circa 200mila unità di personale.

Riscatto laurea, ricongiunzioni e computo contributi

Le succitate convenzioni sono finalizzate a gestire le pratiche di riscatto laurea, ricongiunzioni e computo degli anni di contributi versati fino al 2000, che sino ad ora sono rimaste inevase.

Le convenzioni, riferisce Scuola24, sono in fase avanzata.

Posizioni contributive da controllare

Sono circa 40mila le posizioni contributive degli insegnanti da verificare e correggere.

Operazione estratto contro

Come detto all’inizio, l’Inps è impegnato in un’operazione di verifica degli estratti conti contributivi di tutto il pubblico impiego, al fine di una loro digitalizzazione. Ciò consentirà a tutti i dipendenti (personale scolastico compreso) di verificare la pensione che avranno, tramite il simulatore “La mia pensione futura”.

Al fine di aggiornare i conti contributivi degli iscritti alla Cassa pensioni insegnanti (insegnanti degli asili comunali e parificati), sono state inviate 128mila comunicazioni, tramite le quali si è chiesto di verificare l’estratto conto contributivo.

Simulazione pensione futura

Ad oggi, 5 milioni di lavoratori privati hanno svolto la simulazione sulla propria pensione futura attraverso il succitato servizio  Inps.

Quanto ai lavoratori pubblici, potranno simulare la propria pensione futura entro i prossimi due anni.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione