Pensioni, contribuzione figurativa Naspi: quando è considerata per intero, parzialmente o per niente

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’indennità di disoccupazione Naspi spetta a coloro i quali hanno perso il lavoro, cioè: apprendisti; dipendenti della pubblica amministrazione con un contratto a tempo determinato; personale artistico con contratto subordinato a tempo determinato; soci lavoratori di cooperative con un rapporto di lavoro subordinato.

Contribuzione figurativa

Durante il periodo in cui si percepisce la Naspi, l’Inps accredita i cosiddetti contributi figurativi.

I contributi figurativi, come leggiamo sul sito dell’Inps, sono dei contributi accreditati, senza onere a carico del lavoratore, per periodi in cui l’interessato è costretto a interrompere l’attività lavorativa per diversi motivi (gravidanza, malattia, disoccupazione).

Contribuzione figurativa e Pensione

I contributi figurativi sono utili sia per raggiungere il diritto a pensione sia per aumentare l’importo della stessa. Tuttavia, per alcune forme di uscita dal lavoro, i predetti contributi non sono validi ai fini pensionistici oppure sono riconosciuti in parte.

I contributi figurativi:

  • non sono utili per maturare i requisiti necessari per accedere all’opzione Donna, per la quale sono richiesti 35 anni di contributi effettivi;
  • non sono utili per maturare i requisiti necessari per la pensione di vecchiaia contributiva e per la pensione anticipata contributiva;
  • per la pensione anticipata (42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne – per il 2018) è richiesta una contribuzione effettiva di 35 anni; i contributi figurativi, inoltre, non possono superare i 5 anni per chi non ha versato contributi precedentemente al 1993.

Contribuzione figurativa e Quota 41

Tra le misure del nuovo Governo Lega-M5S vi è, com’è noto, la cosiddetta quota 41, ossia la pensione dopo aver maturato 41 anni di contribuzione a prescindere dall’età anagrafica.

La misura, che ancora deve essere definita, dovrebbe prevedere un limite di due/tre anni per la contribuzione figurativa, come quella derivante dalla Naspi.

Tutto sulle pensioni

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione