Pensioni all’estero, dal 20 settembre seconda fase accertamento esistenza in vita

WhatsApp
Telegram

Con messaggio del 12 settembre l’Inps comunica che, dal 20 settembre 2023, inizierà la seconda fase dell’accertamento per i pensionati residenti in Europa, Africa e Oceania, ad esclusione dei Paesi scandinavi e dei Paesi dell’Est Europa già interessati dalla prima fase.

Citibank spedirà ai pensionati le richieste di attestazione dell’esistenza in vita, da restituire alla banca entro il 18 gennaio 2024.

Qualora l’attestazione di esistenza in vita non sia prodotta, il pagamento della rata di febbraio 2024, dove possibile, avverrà in contanti presso le agenzie Western Union del Paese di residenza. In caso di mancata riscossione personale o produzione dell’attestazione entro il 19 febbraio 2024, il pagamento delle pensioni sarà sospeso a partire dalla rata di marzo 2024.

Citibank N.A. ha reso disponibili ai pensionati coinvolti in tale accertamento le seguenti diverse modalità per fornire la prova di esistenza in vita. Nel messaggio vengono illustrate nel dettaglio.

Messaggio

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito