Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensioni a quote da 61 anni e da 35 anni di contributi, l’idea del Governo

WhatsApp
Telegram

La pensione a quote del nuovo governo e come potrebbe funzionare.

Dopo poche ore dal giuramento del nuovo Governo spuntano i primi rumors su quelli che potrebbero essere i primi interventi dell’esecutivo. E sembrerebbe che uno dei temi più caldi possa essere proprio quello che riguarda le pensioni.

Giorgia Meloni, da quel che sembra, metterà la riforma previdenziale come una delle priorità nell’agenda del Governo. Da tenere presente che la Lega ha puntato, nella propria campagna elettorale, al superamento della Legge Fornero, e che ora ha il proprio leader a ricoprire un ruolo chiave nel nuovo governo.

Le possibili soluzioni

Si è allo studio di quelle che possono essere le possibili soluzioni alla scadenza delle quota 102 per evitare il ritorno brusco alla Legge Fornero e quella che sembra una via percorribile e sulla quale sembra esserci anche accordo è quella della pensione con quota flessibile.  Dovrebbe consentire l’accesso alla pensione anticipata ai lavoratori con età compresa tra i 61 ed i 66 anni di età che abbiano maturato almeno 35 anni di contributi. Ma come dovrebbe funzionare questa misura?

Per il  momento quello che si riesce a comprendere è che si tratterebbe di una misura che vorrebbe superare  i limiti della quota 100 e della quota 102. La prima ad esempio escludeva, nonostante il calcolo aritmetico restituisse la somma 100, coloro che avevano 39 anni di contributi e 61 anni di età e la seconda chi aveva 62 anni di età e, ad esempio, 40 anni di età.

SI potrebbero avanzare delle ipotesi

Essendo richiesti almeno 61 anni ed almeno 35 anni di contributi si potrebbe trattare di una sorta di quota 101 che permetta l’accesso con 66 anni di età e 35 anni di contributi, 65 anni di età e 36 anni di contributi, 64 anni di età e 37 anni di contributi e così via. Ovviamente si tratta solo di ipotesi poichè la misura potrebbe essere pensata anche in modo diverso e prevedere penalizzazioni per ogni anno di anticipo rispetto ai 67 anni. In ogni caso per ogni ulteriore notizia si dovranno attendere novità dall’esecutivo.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur