Pensioni dal 1° settembre 2020, 33.886 docenti e ATA. I dati per provincia, aggiunta Cosenza

Pensionamenti scuola dal 1° settembre 2020: 33.886 docenti e ATA. Dati definitivi, comunicati dal Ministero ai sindacati. 

Scarica PDF

Nel dettaglio si tratta di:

  • 26.327 docenti
  • 7.088 ATA
  • 78 personale educativo
  • 383 insegnanti di religione

16.683 le domande prodotte con “Quota 100”.

Dati provinciali

A poco a poco gli Uffici Scolastici pubblicheranno i dati provinciali, con la ripartizione per classi di concorso, utili innanzitutto per la mobilità degli insegnanti di ruolo.

I dati finora noti

Basilicata

Matera –Potenza

Friuli Venezia Giulia –

Verona –

Calabria

Cosenza

Campania 

Caserta – Avellino

Emilia Romagna 

ParmaPiacenza

Lazio

Tutte le province

Marche 

Tutte le province

Puglia – dati per provincia –

Lecce  –

Bari

Taranto

Toscana

Grosseto

Grosseto  8 maggio

Livorno

Lucca

Massa Carrara –

Liguria

Savona – posti liberi secondaria I grado

Lombardia

Sondrio – Milano –  Bergamo – Lecco

Piemonte

Torino

La ripartizione dei posti vacanti tra mobilità e assunzioni

Il 50% dei posti va alla mobilità, il 50% alle immissioni in ruolo.

In particolare, dopo aver accantonato il 50% dei posti rimasti disponibili dopo i trasferimenti provinciali da destinare alle immissioni in ruolo, del 50% residuo una parte viene riservata alla mobilità interprovinciale e una parte alla mobilità professionale.

a.s. 2020/21 30% mobilità interprovinciale

a.s. 2020/21 20% mobilità professionale (passaggi di ruolo e/o di cattedra)

Solo per le classi di concorso risultanti in esubero nazionale, come esplicitato nell’art.8 comma 10, nell’a.s. di riferimento (2019/20, 2020/21 oppure 2021/22), finché permanga la situazione di esubero suddetta, la mobilità territoriale si effettua sul 100% delle disponibilità determinate al termine dei trasferimenti provinciali.

Per approfondire Mobilità 2020/21, quali posti disponibili e aliquote per trasferimenti. Contratto dovrà essere aggiornato

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche