Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione scuola: opzione donna 2021 o conviene attendere?

Stampa
Pensione Opzione donna

Meglio pensione con l’opzione donna nel 2021 o scegliere un’altra alternativa?

Buongiorno, sono una insegnante di scuola dell’ infanzia, entrata in ruolo quest’ anno, ho 60 anni e 39 anni di servizio. A dicembre 2019 presentai domanda di pensione con opzione donna. A tutt’oggi non ho ricevuto risposta, solo che l’ Inps sta lavorando la mia ricongiunzione ( ho lavorato anche molti anni nel privato). Vorrei ripresentare la domanda opzione donna, entro il 7/12/20, visto che ho maturato un altro anno di contributi, posso farlo vero? E ciò comporta un eventuale aumento della rata pensionistica?Per Quota 100, a fine 2021 non avrò ancora compiuto 62 anni, che compierò il 1/5/22. Non voglio andare il pensione a 67 anni.  Cosa mi conviene fare?

Penso che il problema non sia da ricercare nella lavorazione della domanda di pensione quanto nella ricongiunzione dei contributi. Se l’INPS non ha ancora provveduto ad effettuarla io penso che la sua domanda opzione donna presentata lo scorso anno sia ancora in sospeso.

Certo potrebbe provare a ripresentarla anche quest’anno per accedere il prossimo anno con 40 anni di contributi (le confermo che l’anno in più di contributi le alzerebbe lievemente l’importo dell’assegno previdenziale spettante) ma quello che mi domando è: le conviene?

Io comprendo che il lavoro nella scuola dell’infanzia è molto pesante e di grandissima responsabilità, ma la pensione con l’opzione donna prevede una penalizzazione molto pesante sull’assegno spettante visto il ricalcolo interamente contributivo ed accettarlo per anticipare di soli 2 anni la pensione anticipata ordinaria a mio avviso non è molto conveniente.

E’ pur vero che non riesce ad accedere alla pensione con la quota 100, ma al compimento dei 41 anni e 10 mesi di contributi potrebbe accedere al pensionamento anticipato ordinario che non prevede penalizzazioni di sorta sull’assegno spettante. In ogni caso, se nell’attesa, dovesse ripensarci potrebbe, in qualsiasi momento presentare domanda di pensione con l’opzione donna.

Ovviamente è una scelta molto soggettiva, io posso solo dirle i pro e i contro di un pensionamento rispetto all’altro.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur