Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione quota 41 precoci post Naspi: attenzione al contratto

Stampa

Non tutti i precoci disoccupati hanno diritto di accesso alla quota 41: dipende dal motivo che ha portato alla fruizione della Naspi.

La pensione quota 41 riservata ai lavoratori precoci può essere ottenuta al termine della fruizione della Naspi ma bisogna fare attenzione alle motivazione che hanno portato a percepire l’indennità di disoccupazione. Rispondiamo ad un nostro lettore che ci scrive:

Buongiorno sono Dario, ho 38,4 anni,di lavoro e 24 mesi di Naspi a partire dal21/07/2021.
È valida ai fini dei 41 precoci?
Mi sono ritrovato in disoccupazione per scadenza di contratto subordinato post-covid. 
Grazie e saluti. 

Pensione precoci dopo Naspi

Per i lavoratori precoci (ovvero coloro che hanno versato almeno 12 mesi di contributi prima di compiere i 19 anni di età) vi è la possibilità di accedere alla pensione anticipata con 41 anni di contributi. Parliamo di possibilità poichè la misura è riservata solo ai lavoratori che rientrano in uno dei profili di tutela individuati dalla normativa (invalidi, caregiver, disoccupati, gravosi e usuranti).

Nello specifico i lavoratori precoci disoccupati possono accedere alla pensione quota 41 se sono disoccupati a seguito di licenziamento, anche collettivo, ed hanno finito di fruire dell’intera Naspi spettante da almeno 3 mesi.

La normativa, quindi, permette l’accesso solo ai licenziati e non a coloro che hanno potuto, invece, fruire della Naspi per scadenza contratto a termine. In questo caso, se pure il lavoratore è in possesso di tutti i requisiti, la pensione quota 41 sarà negata.

Nel suo caso, la disoccupazione per scadenza contratto subordinato non le da diritto all’accesso alla pensione quota 41 precoci, pur essendo i contributi figurativi della Naspi assolutamente validi al raggiungimento dei 41 anni di contributi richiesti.

 

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione