Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione quota 41 precoci: dopo il riconoscimento la domanda

WhatsApp
Telegram
Pensione Quota 100

Per accedere alla quota 41 lavoratori precoci una volta che l’INPS riconosce le condizioni di accesso è necessario presentare domanda di pensione vera e propria.

Sono uno nato nel 1960 avendo cominciato a lavorare al 1976 e Premetto che ho cominciato a lavorare 3 anni prima dei 19 anni visto che richiedono solo un anno adesso attualmente 42 anni di contributi fatti a settembre del 2018   ho presentato domanda come lavoratore precoce avendo tutti i diritti e rientrando nella categoria usuranti come magazziniere mulettista autista di mezzi pesanti mi è stata respinta nel 2017 avendo sbagliato il Codice Istat che inquadra la mansione del lavoratore.  Attualmente ho dovuto ripresentare tutto a maggio 2017 con il codice giusto e mi hanno risposto dall’INPS che va tutto bene e codice è giusto sono a novembre del 2017 e ancora non ho nessuna notizia al riguardo non so se mi mandano con 41 anni di contributi Oppure mi tocca aspettare i 42 e 10 mesi sapendo che nel 2019 a gennaio cambiano le leggi e io dal primo da primo gennaio compio 59 anni se vuoi sapete qualche legge a riguardo cosa fare È gradita da parte vostra un’informazione nei miei riguardi Vi ringrazio per la collaborazione..!

 

Lei da quel che capisco, a maggio ha presentato la domanda di riconoscimento del lavoro precoce e usurante. La risposta ottenuta dall’Inps è il riconoscimento della sua appartenenza alle categorie suddette a cui deve seguire una domanda di pensione vera e propria per essere presentare ora, domanda di pensione in modalità telematica.

Il sito dell’INPS specifica che: “Per poter accedere al beneficio, l’interessato deve presentare […] una domanda per il riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio.[…]  l’Inps comunica all’interessato l’esito dell’istruttoria della domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio. La domanda di accesso alla pensione anticipata con il beneficio per i lavoratori precoci è presentata, con modalità telematica, all’INPS ed è corrisposta al ricorrere di tutti i requisiti e le condizioni previsti, compresa la cessazione dell’attività lavorativa, oltreché all’esito del positivo riconoscimento delle condizioni per l’accesso al beneficio e del relativo monitoraggio.”

Avendo lei ottenuto il riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio deve ora provvedere a presentare domanda di pensione con quota 41 e può farlo o tramite CAF o professionista abilitato o telematicamente sul sito dell’INPS. Il trattamento pensionistico decorre dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Eurosofia. Ultimi posti disponibili per partecipare all’incontro: “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”