Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione quota 41 per tutti: una possibilità sfumata?

WhatsApp
Telegram

La riforma pensioni è rimandata al prossimo anno e anche l’eventuale decisione su una quota 41 per tutti.

La fine dell’anno si avvicina e sempre più pressante è la curiosità riguardo al pacchetto pensioni contenuto nella Legge di Bilancio 2022. Anche se Draghi sembra avere le idee chiare su come intervenire in ambito previdenziale, lo stesso non può dirsi della moltitudine di lavoratori che attendono una decisione al riguardo con il timore di dover rimandare ancora il tanto atteso pensionamento.

Da quello che si è compreso l’unica grossa novità che porterà la Legge di Bilancio (oltre alla proroga dell’opzione donna e dell’APE sociale) in ambito previdenziale è dalla dalla misura transizionale che andrà ad attutire gli effetti della scadenza della quota 100, la quota 102 che dovrebbe rimanere in vigore solo per un anno.

Una misura che da molti viene vista come completamente inutile poichè nella maggior parte dei casi non permette l’accesso a chi non è riuscito a cogliere per un soffio la quota 100. E proprio per questo la misura non ha mai raccolto il favore delle parti sociali: si tratta di una misura che consentirà il pensionamento a troppe poche persone.

Quota 41 per tutti sfuma, almeno per quest’anno

Scemano, quindi, le speranze di potersi pensionare nel 2022 con una quota 41 per tutti, ma c’era da aspettarselo visto che da più parti la misura era stata bocciata perchè troppo  costosa. Certo poteva attuarsi con un ricalcolo contributivo ma, sicuramente, c’era troppo poco tempo per lavorare ad un piano che rendesse la quota 41 per tutti sostenibile per le casse dello Stato.

Si tratta solo di rimandare di nuovo il problema? Sicuramente, visto che, in ogni caso, di nuovo il prossimo anno ci troveremo a fare i conti con il tram tram dell’attesa di una riforma. Che diventa, di anno in anno, sempre più necessaria per dare, finalmente sicurezza ai lavoratori che di anno in anno si sentono più precari a causa di misure previdenziali sperimentali e non strutturali.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti