Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione Quota 103 nel comparto scuola senza i 41 anni al 1 settembre, si può chiedere?

WhatsApp
Telegram
Pensione Opzione donna

Per i dipendenti del comparto scuola le regole di pensionamento sono diverse e l’accesso è previsto anche senza il raggiungimento dei requisiti al 1 settembre.

Nel comparto scuola le regole di pensionamento sono leggermente diverse rispetto alla generalità dei lavoratori. Questo perché i dipendenti di questo comparto hanno il grosso limite di avere una sola finestra di uscita l’anno, il 1 settembre. E proprio per questo possono godere di qualche piccola agevolazione. Rispondiamo alla domanda di una nostra lettrice:

Buonasera, sono un’insegnante di scuola primaria, sono nata il 17/11/1961 e, al 31/08/2023 avrò 40 e 10 mesi di servizio. Potrò accedere a quota 103 e andare in pensione il primo settembre 2023 o dovrò aspettare l’as 23/24 e andare in pensione con 41 anni e 10 mesi (legge Fornero)?
Grazie per la disponibilità 

Pensione quota 103 scuola

Per il 31 dicembre 2023 lei raggiungerà i requisiti per la quota 103. E questo significa che se si ripeterà quanto previsto negli scorsi anni per quota 100 e quota 102, potrà sicuramente andare in pensione con la quota 103 il 1 settembre 2023.

Con la quota 100 e la quota 102, infatti, è stato specificato che per il personale del comparto scuola si applicava quanto previsto dall’articolo 59 Comma 9 della legge 449/1997 che  recita testualmente “Per il personale del comparto scuola resta fermo, ai fini dell’accesso al trattamento pensionistico, che la cessazione dal servizio ha effetto dalla data di inizio dell’anno scolastico e accademico, con decorrenza dalla stessa data del relativo trattamento economico nel caso di prevista maturazione del requisito entro il 31 dicembre dell’anno”.

Per chi, quindi, matura i requisiti anche successivamente il 1 settembre ma entro il 31 dicembre dello stesso anno, è consentito il pensionamento senza i requisiti raggiunti. Visto che la quota 103 ricalca quasi interamente le misure che l’hanno preceduta, se non per i requisiti di accesso e per il limite di importo, anche in questo caso dovrebbe essere applicato questo articolo che permette al personale della scuola che raggiungerebbe il requisito della pensione entro fine anno di non dover attendere un altro anno scolastico per potersi pensionare.

Ovviamente per averne certezza sarà necessario averne riscontro dalla pubblicazione della Legge di Bilancio e dalle successive istruzioni dell’INPS e del MIUR.

 

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur