Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione quota 100 un anno prima dell’anticipata: quanto si perde sull’assegno?

Stampa

Quanto di perde scegliendo il pensionamento con la quota 100 un anno prima della pensione anticipata?

Rispondiamo alla domanda di una lettrice sulla possibile perdita che si può avere nell’assegno previdenziale anticipando la quiescenza di un anno:

Buongiorno, sono un’insegnante di scuola primaria, nata nel 1957 e con 40 anni e 10 mesi di servizio il prossimo settembre 2021. Pur mancandomi solo un anno per la pensione anticipata, ho presentato domanda di pensione usufruendo quindi di quota 100 in quanto sono veramente esausta. Sarò in pensione da settembre 2021 . Vorrei avere un vostro parere anche se ormai è cosa fatta ma… perderò tanto sull’assegno pensionistico?
Grazie

Pensione quota 100 un anno prima

Anche se si è fatto un gran parlare delle perdite cui si va incontro uscendo dal mondo del lavoro con la quota 100, infatti, la stessa non prevede penalizzazione alcuna sul calcolo dell’assegno previdenziale, l’unica perdita cui si va incontro, infatti va ricercata nel minore numero di anni di contributi versati che, poi, vengono calcolati per l’importo della pensione. Ad influire anche sul minore importo i coefficienti di trasformazione che sono più favorevoli quanto più l’età del pensionamento è avanzata.

Teoricamente, per uno stipendio mensile di 30mila euro ogni anno di contributi vale circa 40 euro al mese sulla pensione. Questo significa che anticipando di un anno la quiescenza rispetto alla pensione anticipata ordinaria ed optando per la quota 100 la pensione potrebbe avere una oscillazione al ribasso di circa 40 euro mensili.

In ogni caso, essendo cosa fatta è inutile rimuginarci sopra più di tanto e se veramente è esausta nulla è più prezioso di un riposo anticipato di un anno dopo aver lavorato quasi 41 anni.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur