Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione quota 100 e contributi figurativi utilizzabili

WhatsApp
Telegram
pensione

Quanti saranno i contributi figurativi che potranno essere utilizzati per accedere alla quota 100? I contributi figurativi eccedenti saranno considerati al calcolo della pensione?

Buongiorno leggo con interesse , ovviamenete le vostre consulenze sulle pensioni e sulla quota 100.
la mia richiesta e’ in base alla mia attuale situazione.
Vorrei sperare di non versare piu’ alcuna cedola a INPS come contrivuzione volontaria che pago da oltre due anni poiche’ credo di aver gia raggiunto i uno dei due parametri di quota 100..con unica perplessiat o contributi figurativi
Ho 40 e 4 mesi di contributi di cui pero’ uno e’ di MILTARE , 3 anni di Mobilita’, 5 mesii di cassa integrazione e qualcosa ma saranno amssimo 30 giorni di eprmessi con legge 104 per assistenza a mia madre che ora e’ deceduta.
QUindi sono 35 anni e 10 mesi di contributo effettivo di alvor e contributi volontari e 4 anni e 6 mesi di contributi figurativi. Compio i 62 anni a luglio 2020. Vorrei quindi a questo punto non versare piu’ gli onerosi contributi volontari e atttendere i miei 62 anni..che dite ce la faccio?

Non è possibile rispondere con precisione alla sua domanda senza essere a conoscenza dei dettagli della  Legge di Bilancio che al momento non sono noti.

Al momento, quindi, si possono fare soltanto ipotesi, in attesa della pubblicazione della Legge di Bilancio, dopo la quale sarà possibile specificare come saranno valutati i contributi figurativi.

Anche se fino ad ora si è sempre parlato di una misura senza penalizzazioni, molto probabilmente ci si riferiva al calcolo dell’assegno e non ai requisiti contributivi di accesso. Ovviamente il non conteggiare i contributi figurativi per molti rappresenterebbe una penalizzazione.

Contributi figurativi nella quota 100

In attesa della pubblicazione della manovra quello che è possibile sottolineare è che fin’ora quando si è parlato di un limite ai contributi figurativi si è sempre parlato di un massimo utilizzabile di 2 o 3 anni nel conteggio dei 38 anni necessari.

La manovra, però potrebbe essere anche più restrittiva allo scopo di limitare la platea dei beneficiari e, di conseguenza, le coperture finanziarie necessarie.

Se gli anni di contributi figurativi concessi fossero, ad esempio 2 le mancherebbero 2 mesi di contribuzione non figurativa per l’accesso, se fossero 3 vi rientrerebbe con i contributi in suo possesso.

In ogni caso per avere delle certezze si dovrà attendere la pubblicazione della Legge di Bilancio, per la quale manca davvero poco.

I contributi figurativi non utilizzati per raggiungere il requisito dei 38 anni, in ogni caso, saranno sempre utili per il calcolo dell’assegno pensionistico.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito