Pensione Quota 100 e contributi figurativi per il raggiungimento dei requisiti

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Pensione Quota 100, i contributi figurativi potranno essere usati per il raggiungimento del requisito contributivo richiesto?

Buongiorno, al 31/12/2018, ho 63 anni di età compiuti a luglio e 39 e tre mesi di contributi previdenziali. I contributi previdenziali sono costituiti: dal lavoro dipendente (32 e 10 mesi), dal riscatto della laurea (4 anni), dal servizio militare (11 mesi) e da un periodo (18 mesi) di contributi figurativi NASPI. Con questa situazione potrò chiedere di uscire con la quota 100? Grazie!

Pensione Quota 100 e contributi figurativi

La pensione Quota 100, ha subito molti cambiamenti nel corso della sua formulazione definitiva. Inizialmente, si ipotizzata un massimo di 2/3 anni di contributi figurativi utili per il raggiungimento del requisito contributivo. Nella bozza del decreto riforma pensioni, questo limite non compare. Quindi, i contributi sono tutti validi per il raggiungimento dei 38 anni di contributi richiesti.

Lei potrà accedere alla prima uscita prevista il 1° aprile 2019 se fa parte del settore privato, il 1° luglio se fa parte del settore pubblico.

Per avere certezze, bisogna comunque attendere che il decreto diventi definitivo.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: