Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione quota 100 e contributi casse professionali: l’unica via è la ricongiunzione

Stampa
contributi figurativi

I contributi versati nelle casse professionali sono utilizzabili per la quota 100 solo tramite ricongiunzione onerosa.

Uno dei grossi limiti della quota 100 è che per raggiungere i 38 anni di contributi in cumulo le gestioni coinvolte sono soltanto l’AGO , la gestione Separata INPS e le gestioni esclusive e sostitutive dell’INPS. Questo esclude dalla possibilità di cumulare i contributi presenti nelle casse professionali per accedere alla quota 100(che, invece, possono essere cumulati per accedere alla pensione di vecchiaia e a quella anticipata).

Per chiarire la questione rispondiamo ad un nostro lettore che chiede:

Buongiorno,ho bisogno di una consulenza e di un consiglio.
Io quest’anno maturo 62 anni e 38 di contributi.
Ho 35 anni e 20 settimane continuativi maturati con versamenti INPS + 3 anni di versamenti, antecedenti ai 35 anni, con la Cassa dei Geometri.
Mi sono rivolto tempo fa ad un patronato che mi assicurava la possibilità di usufruire del prepensionamento in quota 100.
Mi sono rivolto all’INPS per informazione a riguardo e mi dice che non posso accedere a quota 100 perchè le casse professionali non sono cumulabili.
Io ho già fatto e ottenuto domanda di ricongiungimento dalla Cassa.
Come posso fare?
Grazie

Pensione quota 100 e contributi casse professionali

L’INPS ha perfettamente ragione: il cumulo ai fini della quota 100 non è consentito per i periodi di lavoro versati nelle casse professionali. I contributi versati nelle casse professionali non sono cumulabili gratuitamente per raggiungere i 38 anni di contributi necessari per l’accesso alla quota 100 ma questo non li esclude a priori dalla possibilità di essere utilizzati allo scopo in questione.

I contributi delle casse professionali, infatti, possono essere valorizzati ai fini della quota 100 procedendo alla ricongiunzione onerosa di tali contributi in una delle gestioni amministrate dall’INPS.

Di fatto, quindi, se lei ha ricongiunto (onerosamente) i contributi della cassa Geometri in una gestione dell’INPS può tranquillamente accedere alla quota 100. Molto probabilmente quando si è rivolto all’INPS non ha specificato che i contributi in questione sono stati oggetto di ricongiunzione e che, quindi, non avrebbe utilizzato il cumulo gratuito degli stessi (che, come abbiamo spiegato non è possibile).

Le consiglio, quindi, di ricontattare l’INPS e spiegare bene la situazione.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione