Pensione Quota 100, bisogna attendere tre o sei mesi dai requisiti

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Pensione quota 100, differenza tra dipendenti pubblici e privati, con 3 o 6 mesi dalla maturazione dei requisiti richiesti.

Spettabile redazione, in riferimento alla legge riferita all’oggetto,chi compie 62 il 01.01.2022 con 40 anni e 7 mesi di contributi,risulta per in giorno fuori quota? O essendo festivo potrebbe essere continuativo alla legge? In ringraziamento in anticipo.

La pensione quota 100, sarà sperimentale e in vigore per tre anni dal 2019 al 2021. I requisiti richiesti sono 62 anni di età anagrafica e 38 anni di contributi. La prima data di uscita dal lavoro è il 1° aprile 2019, potranno accedere i lavoratori privati che hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2018. I lavoratori del settore privato che  maturano i requisti dopo il 1° gennaio 2019, conseguono il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico dopo tre mesi dalla data di maturazione dei requisiti richiesti.

Per i dipendenti pubblici la prima uscita dal lavoro è prevista il 1° luglio 2019 per coloro che hanno maturato i requisiti entro il 31 marzo 2019. Successivamente dovranno attendere 6 mesi dalla maturazione dei requisiti. La domanda di pensionamento, deve essere presentata all’amministrazione di appartenenza con un preavviso di sei mesi.

Per i dipendenti scuola importanti novità, è stato modificato il decreto,  e potranno accedere alla pensione quota 100 dal 1° settembre 2019, presentando la domanda sino al 28 febbraio 2019.

Ricordiamo che il decreto al momento è solo una bozza, bisogna che diventi effettivo per poter accedere alla pensione quota 100

Per le ultime indiscrezioni, consigliamo di leggere: Pensione quota 100, revisione del decreto per il settore scuola, domanda sino al 28 febbraio

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: