Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione quota 100: al compimento dei 67 anni spetta un ricalcolo?

Stampa
pensione

Per chi è andato in pensione con la quota 100 al compimento dei 67 non spetterà alcun ricalcolo.

In ambito previdenziale c’è molta confusione da parte dei lavoratori. Proprio per questo motivo dedichiamo articoli a rispondere agli interrogativi dei nostri lettori sulla pensione. In questo articolo affronteremo il tema della quota 100 rispondendo ad una nostra lettrice che chiede:

Buongiorno volevo chiedervi se al raggiungimento dei 67 anni mio marito ha diritto alla maggiorazione con i suoi contributi da lavoro versati.Lui è andato in pensione con quota 100 a 63 anni ,dopo il fallimento dell’azienda,perdendo ovviamente sul compenso.Al raggiungimento dei 67 anni,potrebbe avere la maggiorazione in base ai contributi versati?È in pensione dal 2019. Ringrazio anticipatamente e invio distinti saluti.

Pensione quota 100: cosa accade a 67 anni?

Purtroppo qualsiasi lavoratore che accede alla pensione perde sul compenso: nessuno accede alla pensione prendendo un assegno uguale a quello che prendeva di stipendio. Vi è un tasso di trasformazione e ricordiamo, poi, che la pensione è calcolata anche su contributi versati ed età in cui si accede.

La pensione che hanno liquidato a suo marito a 63 anni con la quota 100 è stata calcolata sui suoi reali contributi versati e, quindi, non occorre un ricalcolo al compimento dei 67 anni visto che dal momento del pensionamento al momento che compirà i 67 anni non avrà versato nuovi contributi con cui ricalcolare la pensione.

La perdita che suo marito ha avuto sulla pensione è sui 4 anni di contributi in meno che ha versato: se avesse atteso (ma non lo ha fatto per il fallimento dell’azienda) il compimento dei 67 anni avrebbe versato 4 anni di contributi in più e sicuramente la pensione avrebbe avuto un importo più elevato…ma andando in pensione a 63 anni si è riposato 4 anni in più.

Di fatto, quindi, al compimento dei 67 anni a suo marito (come a nessun altro pensionato quota 100) non spetterà alcuna maggiorazione sulla pensione perchè quella che oggi percepisce è già calcolata sui contributi che ha versato.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur