Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione, quando è obbligatoria per il personale della pubblica amministrazione?

WhatsApp
Telegram

Collocamento a riposo d’ufficio, quando a 65 e quanto a 67 anni? Risolviamo il dilemma.

L’amministrazione pubblica è obbligata a collocare a riposo d’ufficio i dipendenti che al compimento di una determinata età abbiano raggiunto i requisiti di pensionamento. E non si tratta di una scelta ma proprio di un obbligo imposto dalla Legge. Rispondiamo alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Buonasera,ho un quesito che, sembra inverosimile ma vero, l’Inps non mi ha saputo risolvere e, quindi, mi trovo nella condizione di non sapere a che età massima consentita potrei andare in pensione. Praticamente,  attualmente a 63 anni e 10 mesi con 41 anni e 10 mesi di contributi, l’Ufficio del personale dell’amministrazione presso la quale lavoro (statale)  mi comunica che sono obbligata ad andare in pensione a 65 anni con 3 mesi di finestra, all’Inps non ho ricevuto una risposta univoca se  posso prolungare, come vorrei, a 67 anni. Un funzionario INPS mi dice di sì, altri non sanno, alcuni Caf dicono si è altri no, insomma non posso organizzarmi e sapere quando dovrò presentare la domanda.
Aiutatemi a risolvere questo enigma, per favore.

Collocamento a riposo e pensione

L’amministrazione è obbligata a collocare il dipendente a riposo d’ufficio in due casi:

  • al compimento dei 67 anni se ha raggiunto diritto alla pensione di vecchiaia;
  • al compimento dei 65 anni se ha raggiunto il diritto alla pensione anticipata ordinaria.

Nel suo caso avendo raggiunto già ora, a 63 anni, il requisito contributivo per accedere al trattamento anticipato che richiede per le donne 41 anni e 10 mesi di contributi e per gli uomini 42 anni e 10 mesi di contributi, al compimenti dei 65 anni scatterà obbligatoriamente il collocamento a riposo d’ufficio.

E  non serve una interpretazione molto approfondita della legge per risolvere questo quesito visto che la normativa in tal senso parla abbastanza chiaro. Per maggiori chiarimenti può far consultare sia all’INPS che all’Ufficio del personale dell’amministrazione in cui lavora la pagina del Dipartimento della Funzione Pubblica dedicata al collocamento a riposo d’ufficio per raggiunti limiti di età che chiarirà ogni dubbio.

Il prolungamento fino ai 67 anni di età, quindi, non è possibile.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Diventa docente di sostegno, bando a breve: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro