Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pensione prima dei 67 anni: quanti contributi servono?

Stampa

Quanti contributi servono per andare in pensione prima dei 67 anni? La risposta non può essere univoca perchè esistono molte misure.

Cosa comporta andare in pensione anticipata? Il pensionamento prima dei 67 anni quanti contributi richiede? La domanda ci è stata posta da un nostro lettore che chiede:

Buongiorno,Vorrei sapere quanti sono i contributi minimi per avere accesso alla pensione prima del raggiungimento dei 67 anni di età previsti dalla legge Fornero.
Grazie mille
Saluti

Pensione prima dei 67 anni

La risposta alla sua domanda è: dipende dalla misura che si sceglie. Mentre con la pensione di vecchiaia a 67 anni, infatti, occorrono soltanto un minimo di 20 anni di contributi, per l’anticipo pensionistico sono richiesti contributi variabili in base alla prestazione che si sceglie.

Per la misura prevista dalla riforma Fornero di anticipo che permette il pensionamento indipendentemente dall’età sono richiesti 42 anni e 10 mesi di contributi agli uomini e 41 anni e 10 mesi di contributi alle donne.  Ma esistono anche altre misure che permettono di accedere alla pensione prima dei 67 anni e, non avendo lei specificato la sua età, non è facile indirizzarla a quella a lei più congeniale.

Ancora per tutto il 2021 c’è la possibilità di pensione anticipata con 38 anni di contributi grazie alla quota 100 che richiede, però, di compiere entro la fine dell’anno anche i 62 anni di età. Sempre per il 2021 resta la possibilità di pensionarsi con l’Ape sociale che richiede 63 anni di età e a seconda dei casi o 30  o 36 anni di contributi: 30 anni per caregiver, disoccupati e invalidi mentre 36 anni sono richiesti per i lavoratori gravosi.

Ovviamente ci sono anche altre misure che permettono l’anticipo ma riservate ad una platea più ristretta di lavoratori:

  • con 41 anni di contributi possono andare in pensione i lavoratori precoci che rientrano in un profilo di tutela
  • con 20 anni di contributi tutti versati dopo il 1995 (o per chi esercita computo in gestione separata) c’è la pensione anticipata contributiva che richiede almeno 64 anni di età
  • per le donne c’è l’opzione donna che richiede 35 anni di contributi maturati entro il 31 dicembre 2020 e 58 anni di età se dipendenti (59 se autonome) compiuti entro la stessa data

Come può notare, quindi, la sua domanda non può avere una risposta univoca.

 

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”